domenica 1 luglio 2007

Tacchino in verde




Oggi giornata di vero caldo qui al mare, ma visto la pancia che mi porto dietro e la pressione sempre bassa abbiamo optato per una bella gita nelle Langhe (zona Bra e Asti) meglio nota come la terra del Barolo. Non lascio nè nome nè indirizzo del ristorante dove siamo andati perchè non lo ritengo da consigliare sia per i prezzi che per la qualità. Comunque se capitate da quelle parti la cucina piemontese è sempre di ottima qualità e raffinatezza.
Di ritorno dal caldo e dall'afa mi sono ricordata che dovevo ancora postare un piatto freddo che invece è stata una vera sorpresa.
Anche questa spero che entri nella rubrica di Sale & Pepe Club ...

Intanto due dritte semplici su come cucinare il piatto:

Prendiamo un arrosto di fesa di tacchino di gr. 700/800 lo leghiamo bene in modo che si mantenga composto nella cottura e lo facciamo rosolare in un tegame con qualche cucchiaio di olio, rosmarino uno spicchio di aglio. Saliamo e pepiamo. Nel frattempo facciamo un litro di brodo con un mazzetto di carote prezzemolo alloro e sedano. Quando è pronto immergiamo il tacchino fino all'orlo e lo facciamo cuocere con un foglio di carta da forno sopra in modo che non evapori il brodo e la carne rimanga sempre morbida.
A questo punto dopo un'ora di cottura lo togliamo e lo facciamo intiepidire o raffreddare seconda dei gusti. Possiamo servirlo con una salsa di basilico pinoli e zucchine frullate con olio e sale oppure con maionese profumata alla erbe.

12 commenti:

Dolcetto ha detto...

Ciao Barbara, è un vero piacere ritrovarti... ti leggevo un po' di tempo fa e sono contenta che hai ricominciato ad aggiornare il post.
Ottima questa ricetta...
Bentornata e buon inizio settimana

sediciaprile ha detto...

grazie Dolcetto..in effetti sono stata un po' assente..a presto e grazie.

Gli Scribacchini ha detto...

Ben tornata!
Kat

Giovanna ha detto...

ciao cara... grazie per i passaggi da me... e per avermi fatto scoprire il tuo blog!

venere ha detto...

sarà l'estate... oggi ho preparato un'insalata di pollo, da mangiare rigorosamente fredda! questo tacchino mi piace davvero..

sediciaprile ha detto...

Scribacchini: grazie!

Giovanna il tuo blog è bellissimo e soprattutto mie voca sapori e profumi di una terra che vorrei proprio visitare...chissà che non ci incontriamo!

Venere per me la carne fredda era solo vitel tonnato! Ora scoprendo altre ricettine ho capito che sono le salsine sfiziose che fanno anche la differenza. Questa verde era molto profumata.

mae ha detto...

Ciao Barbara :)
Grazie per la tua visita ... tanti auguri anche a te ... in bocca al lupo :)
Ciao
un abbraccio
Maè

Cuocapercaso ha detto...

Mi piace molto questo piatto fresco ed invitante come il tuo blog!
alla prossima!
ciao

Grazia

berso ha detto...

appetitoso!
sai Barbara che la cuoca con cui lavoro è di Genova!

max - la piccola casa ha detto...

molto interessante, e son sicuro che entrerà nel club!

max - la piccola casa ha detto...

Bello questo tacchino e quella invitante salsina verde sopra!!! ben tornata!

Ricette dolci ha detto...

Ottimo blog! Complimenti!


http://www.ricette-dolci-ricette.com
http://www.le-ricette.it